giovedì 24 aprile 2014

I tre "fondamentali"

I tre "fondamentali"

Ci sono tre "fondamentali" che non cambieranno perchè fanno parte della strategia di lungo periodo del capitalismo: la disoccupazione, la precarietà, i bassi salari.
La disoccupazione non sarà lottata e non ci sarà nessun programma per assorbire i giovani. L'ultimo è quello di Letta che tuttavia riguardava una quantità minima di giovani. La disoccupazione e la continua immissione in Occidente di manodopera a bassissimo costo proveniente dai paesi aggrediti come la Libia o la mnSiria sono indispensabili a mantenere l'alto livello di profitti del sistema occidentale.

Dal precariato non si torna indietro anche se ha degli svantaggi per il sistema creditizio e bancario che perde una parte della clientela. L'ultima legge che io chiamo fornerum due aggrava e cronicizza nel sistema la precarietà. Il contratto a tempo indeterminato diventerà sempre di più rara avis.

I bassi salari resteranno tali co n la complicità dei sindacati confederali dei quali la destra al potere mostra di non avere più bisogno. Gli ottanta euro lordi sono stati tro vati sottraendoli all'irpef appunto per non toccare gli interessi delle aziende.

Questi tre fondamentali segnano altrettanto sconfitte storiche per i lavoratori i quali non hanno un sindacato degno di questo nome ed un partito ch ne faccia gli interessi.

Il prodotto di questa politica è una classe lavoratrice di oltre dieci milioni di persone che guadagnano meno di 25 mila euro lordi l'anno ed accantgo a questo altri quattro o sei milioni di atipici che non raggiungono i dieci mila euro l'anno. Quaranta milioni di persone comprendendo le famiglie dei lavoratori che vivono proprio male, malissimo.

Questa è la triste realtà dei lavoratori italiani. Il padronato è nel governo con diversi personaggi di spicco come Poletti della Coop-Soros e come Guidi dellqa Confindustria,.II Parlamento è una grande palude di destra con la eccezione di Cinque Stelle che ha difeso e difende i lavoratori su vari punti importanti come il precariato.

mercoledì 23 aprile 2014

Il Chiodo fisso



    IL chiodo fisso

    Non la finiscono mai di sfasciare. Hanno avuto la legge Fornero ma non è bastato a placare la fame insaziabile del padronato italiano e della squallida sporca classe politica che lo sostiene. La legge in discussione in Parlamento è peggiorativa della legge Fornero e prevede che in 36 mesi si può essere assunti cinque volte e senza alcuna motivazione. Q!uesta precarietà sembra poca ad Alfano il quale minaccia sfragelli se non si torna al progetto Renzi di otto assunzioni al posto di cinque.
    Il padronato è entrato nel governo e non agisce più attraverso un politico come Sacconi o un docente universitario come la Fornero. Agisce direttamente con un suo squalo: Poletti il quale calcola quanti soldi fa risparmiare alle Coop di cui è dirigente con le modifiche di legge che propone. Il conflitto di interessi del padronato è al governo.
    Gli unici in Parlamento che si stanno opponendo a questa indecente oscena menomazione dei diritti delle persone sono i parlamentari di Cinque Stelle. Anche la CGILsi oppone ma lo fa perchè è alla vigilia del Congresso. Se siamo giunti ad avere lavoratori spogliati di tutto lo dobbiamo prima ad Epifani ed ora alla Camusso.
    Questa è una delle strade che percorre il fascismo per il suo dominio italiano.Il liberismo apre la strada al fascismo, anzi al nazismo. Venti milioni di lavoratori senza diritti poveri e precari perdono per sempre il diritto di proporsi classe dirigente dovendo pensare alla sopravvivenza, a come vivere in meno di mille euro al mese.
   

martedì 22 aprile 2014

Profezie infondate


Profezie infondate

 Di tanto in tanto leggo che siamo al crepuscolo del potere americano. Leggo che la crisi fatale è imminente e che avverrà la grande decomposizione. Credo proprio che queste analisi sulla fine catastrofica dell'impero del  capitalismo siano frutti fantasiosi di quanti sperano che la crisi avvenga quasi per autocombustione senza che nessuno si prenda il disturbo di fare qualcosa per provocarlo. Una sorta di millenarismo.
 In effetti  una crisi c'è a questa mondo ed è la crisi del socialismo nelle sue due forme di socialdemocrazia e di comunismo. La socialdemocrazia non esiste più ed i socialdemocratici sono diventati liberisti; i comunisti nei due punti più importanti del pianeta la Russia e la Cina no n esiste più da una ventina d'anni. In Cina il Partito Comunista è al potere ma pratica una politica di iperliberismo assoluto ed ha già creato qualche migliaio di miliardari; in Russia le immense ricchezze create da settanta anni di accumulazione comunista sono state spartite ad una nuova classe sociale: gli oligarchi.
 Solo in America Latina il socialismo sopravvive come può ma non gode di grande salute.
  Ora gli USA che sono la supercorazzata del capitalismo imperialistico stanno mettendo KO la Russia. La Cina tiene un basso profilo e naviga al largo dello zio Sam ma gli USA non hanno nessuna intenzione di stare in un mondo in cui la Cina e la Russia non siano state affettate in una ventina di Stati e staterelli.
  Allo stato delle cose soltanto la nascita di una grande alternativa sociale e politica dentro gli USA potrebbe cambiare il corso della storia: negli USA ci sono cinquanta milioni di persone che muoiono di fame e solo una minoranza dei trecento milioni di abitanti è ricca o ricchissima. Ma finora tutti i movimenti sociali vengono dapprima isolati e poi sconfitti. la società americana è controllata minuziosamente dal Potere. Un potere che ha la fantasia di inventarsi dapprima l'11 settembre e dopo la maratona di Boston. Lotta al terrorismo che è l'equivalente della lotta di classe senza fine teorizzata da Stalin però usata e praticata dall'altra classe: la borghesia ricchissima....
  

il male trionfa nel mondo


 Il male trionfa nel mondo

 Oggi gli USA prendono possesso dell'Ucraina. Hanno speso oltre cinque miliardi di dollari per conquistarla attraverso il golpe che ha messo in fuga il presidente Janucosich oggi diffamato dalla stampa occidentale come tutti coloro che gli USA vogliono morti.
 L'Ucraina è parte integrante della Russia. Non è mai stata nella sua millenaria storia una nazione.
 Per i russi è come avere perduto una guerra in quanto non si torna alle condizioni fissate dopo la dissoluzione dell'URSS che garantivano la neutralità e la funzione di stato-cuscinetto all'Ucraina.
 Obama continua a minacciare Putin di sanzioni. Il mafioso della Casa Bianca fa politica minacciando e mancando di rispetto agli interlocutori della vita politica internazionale.
  Il successo americano in Ucraina indebolisce tutti i punti di resistenza allo imperialismo USA a cominciare dal Venezuela da mesi sottoposto ad un trattamento particolare per favorirne la dissoluzione.
http://gossip.libero.it/focus/383760/il-vice-presidente-b-usa-b-a-kiev-per-incontrare-il-governo-ucraino/johnny-depp/?type=blog

domenica 20 aprile 2014

Ricordatevi di Ipazia

Ricordatevi di Ipazia
La religione cattolica ha imperato sul mondo occidentale per quasi due mila anni con il terrore-A cominciare dall'editto di Costantino ha perseguitato i pagani e poi tutti coloro che non si allineavano subito al suo potere. . L'Inquisizione è stata esportata nell'America Latina e per tutto il tempo che è durata ha fatto funzionare la tortura ed i roghi.
Non c'è nessuna solidarietà verso gli altri da parte dei cattolici ma soltanto voglia di sottomissione ed assimilazione. In atto le campagne imperialistiche della Chiesa chiamate evangelizzazioni provocano ogni anno migliaia e migliai di morti. Finanziate dall'otto per mille. La Chiesa Cattolica si identifica con l'Occidente ed i suoi sporchi interessi coloniali.
Trattasi di una religione assurda in cui il Dio e uno e trino. Il figlio viene mandato sulla terra per essere crocifisso per salvare l'umanità con il suo sacrificio che consiste in una morte provvisoria perchè risorge per pasqua dopo un paio di giorni. Una religione assurda e grottesca. Inoltre la Chiesa pratica su larga scala la pedofilia " Lasciate chde i fanciulli vengano a me"..

sabato 19 aprile 2014

Demagogia papale

Demagogia di stampa sudamericano vecchio stile!
Elemosine papali urbi ed orbe !

Trovo scandalosa la propaganda che il Papa si fa delle elemosime che elargisce a ridosso di festività come la Pasqua. Manda il suo "elemosiniere" in giro come facevano i Monarchi medievali a distribuire soldi ai clochard della stazione termini o ad altri gruppi di emarginati.
Non credo che sia accettabile la società che viene prefigurata da queste oscene campagne di elemosine. Se la Chiesa vuole tendere la mano ai diseredati ed agli ultimi
deve trovare un modo per integrarli e non lavarsene le mani regalando qualche spicciolo una volta l'anno.
http://www.agi.it/cronaca/papi-santi/notizie/201404191350-cro-rt10039-papa_invia_elemosiniere_nelle_stazioni_roma_per_i_clochard

venerdì 18 aprile 2014

Reazioni indecenti della magistratura italiana

Reazioni indecenti della Magistratura Italiana
alla sforbiciata ai loro stipendi fatta dal governo. L'apicale della cassazione con tanti ermellini e tanto rosso passa da 311 mila euro l'anno a 240 mila come per tutti i dipendenti dello Stato. Renzi sta facendo quello che Berlusconi non osò mai fare per venti anni consentendo un trattamento economico scandaloso.
Intanto il Paese prende coscienza che dieci milioni di lavoratori guadagnano meno di 25 mile euro lordi l'anno e che almeno altri cinque o sei milioni npn arrivano a tanta grazia di Dio. Insomma quindici milioni di lavoratori e cinquanta milioni di italiani su sessanta vivono in miseria.
Il bonus di Renzi di 80 euro mensili vale soltanto fino alla fine dell'anno. Non voglio dire che è un provvedimento elettorale ma se nel 2015 non ci saranno appuntamenti elettorali è difficile che venga reiterato. Alla fine di gennaio del 2015 i lavoratori si vedranno decurtato il misero incremento che stanno per ricevere. Speriamo che nel 2015 si voti e così il nostro effervescente fiorentino ripeterà l'elargizione.